Cristiano Rodilosso - Violoncello

Ha studiato violoncello con il M.°  C. Casadei, diplomandosi presso il Conservatorio di Musica

“G. Rossini” di Pesaro.

Nel 1989 ancora studente partecipa alla “Master Class” tenuta dal M.° P. Tortellier presso l' Accademia Musicale “O. Respighi” di Roma, e nell' anno scolastico 1992/93 al corso biennale professionale per Orchestra d'Archi e di Musica da Camera, presso l'Accademia Musicale “Incontri col Maestro” di Imola, tenuto dal Trio della Scala (S. Pagliani, D. Rossi, E. Dindo)

e dal M.° Masi.

Si perfeziona frequentando i Corsi Internazionali di perfezionamento tenuti dal M.° Gahl  presso l' Accademia Musicale Umbra, e presso gli “ Amici della Musica” di Andria,  

con il  M.° Chenn presso l' Associazione Musicale Orchestra Sinfonica di Pesaro.

Ha collaborato in qualita' di primo violoncello con :

l “Orchestra Sinfonica di Stato” della Repubblica di San Marino;

l “Orchestra Camerata del Titano” della Repubblica di San Marino;

l “Orchestra Sinfonica” di Pesaro:

l “Orchestra dell Accademia Musicale Umbra”

In seguito, essendo interessato allo studio sulla prassi esecutiva della musica antica, segue i corsi di violoncello barocco con i Maestri:

- G. Nasillo presso la Scuola di Musica di Fiesole, e al Corso Internazionale di Musica Antica di Urbino;

- S. Veggetti corso triennale di perfezionamento ad indirizzo filologico per strumentisti e cantanti, presso il Conservatorio Statale di musica “E. F. Dall' Abaco” di Verona

corso orchestrale e di musica da camera con i M.° S. Ritchie e S. Veggetti, presso L “Akademie fur alte Musik” di Brunico;

- Walter Vestidello presso il Conservatorio Statale di musica “A. Pedrollo” di Vicenza;  

- A. Bijlsma presso gli “ Amici della Musica” di Firenze;

- C. Ronco presso il Conservatorio Statale di Musica “S. Pietro a Majella” di Napoli.

In veste di violoncellista barocco collabora con importanti Ensemble di Musica Antica:

“Accademia Bizantina “ direttore O. Dantone;

“I Musicali Affetti” direttore F. Missaggia;

“Musica Antiqua” direttore G. Antonelli;

Ensemble “Festa Rustica” direttore G. Matteoli:

“Collegium Apollineum” direttore M. Feruglio

Dedica la propria attività concertistica principalmente alla musica da camera, svolgendo suddetta attività sia in Italia quanto all' estero (Venezia: XII stagione dei concerti presso “la Chiesa di Vivaldi”, Teatro La Fenice di Venezia, Roma: Sala Promoteca, Sala Nervi, Aula Magna dell'Università Pontificia, Lugano: Settimane Musicali, New York: Metropolitan Museum,

Belfort: Festival di Musica Universitaria, Tour in Giappone col Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto).

Il suo repertorio spazia dalla musica antica su strumenti d' epoca alla contemporanea, partecipando a prime esecuzioni ed incisioni discografiche in epoca moderna di opere barocche;

- nel 1999 di G. Sarti “Giulio Sabino” con l' Orchestra  “Accademia Bizantina” ,

- nel 2002 di F. M. da Pesaro “Concerti Spirituali” con l' Orchestra “Camerata del Titano”,

- nel 2002 di G. B. Sammartini “Memet” con l' Orchestra “Camerata del Titano”,

- nel 2018 di G. B. Pergolesi “ Stabat Mater , Salve Regina” con l' Orchestra “Arco Magico”,  

- nel 1999 del contemporaneo A. Molino “DROPS ON A HOT STONE”

progetto Fabrica-Benetton Dipartimento Musica,

effettuando registrazioni discografiche per Dynamic, Bongiovanni.

Dal 2019 collabora attivamente con IL CIRCOLO DELLE QUINTE.

Cristiano in azione!CLICK
1/1